RETI INVITATE A TORINO

UNESCO Creative Cities of Design e cluster

Il network delle città creative UNESCO (UCCN) è stato creato nel 2004 per promuovere la cooperazione con e attraverso le città che hanno identificato la creatività come fattore strategico per lo sviluppo sostenibile urbano. Le 116 città che compongono il network lavorano insieme ad un obiettivo comune: introdurre la creatività e la cultura nel cuore dei loro piani di sviluppo a livello locale, e cooperare attivamente a livello internazionale.

L’UNESCO riconosce alle città che presentano candidatura il titolo di città creativa nei vari ambiti, detti “cluster”, e precisamente: Musica – Artigianato – Design – New Media – Cinema – Letteratura – Gastronomia.

Per il design il riconoscimento è stato attribuito a: Bandung, Beijing, Berlino, Bilbao, Budapest, Buenos Aires, Curitiba, Detroit, Dundee, Graz, Helsinki, Kaunas, Kobe, Montreal, Nagoya, Puebla, Saint-Etienne, Seoul, Shangai, Shenzhen, Singapore, Torino.

http://en.unesco.org/creative-cities/home

www.designcities.net

Città Creative Italiane

Nell’ambito delle città creative UNESCO nei diversi cluster, è stato costituito un coordinamento delle città italiane che hanno ricevuto il riconoscimento. I componenti sono: Bologna (musica), Fabriano (artigianato), Parma (gastronomia), Roma (cinema), Torino (design).

EUROCITIES

E’ la rete delle principali città europee, fondata nel 1986. E’ attualmente composta da 135 grandi città e da 45 città partner, che attraverso loro governano 130 milioni di cittadini in 39 paesi.

Attraverso sei forum tematici lavora con gruppi di lavoro progetti, attività ed eventi, offre ai membri una piattaforma per condividere conoscenza ed idee.

Sono state invitate le città europee del Forum Cultura – gruppo di lavoro sull’arte pubblica, coordinato da Torino.

GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani

Il GAI è un’associazione no profit, riconosciuta dal MiBACT e nata nel 1997. Ad oggi raccoglie 33 Amministrazioni pubbliche allo scopo di sostenere le nuove generazioni artistiche tramite iniziative di promozione, produzione, mobilità e ricerca. Il GAI si prefigge di documentare attività, offrire servizi, organizzare opportunità formative e di visibilità a favore dei giovani che operano nei campi della creatività, delle arti contemporanee e dello spettacolo. La presidenza e la segreteria nazionale sono attualmente affidate alla Città di Torino. Aderiscono alla rete i Comuni di Ancona, Asti, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Como, Cosenza, Ferrara, Firenze, Forlì, Genova, Mantova, Messina, Milano, Modena, Napoli, Padova, Parma, Pavia, Perugia, Pisa, Prato, Ravenna, Reggio Emilia, Roma, Salerno, Siena, Torino, Trento, Trieste; la Provincia di Matera; la Regione Piemonte.

www.giovaniartisti.it

BJCEM-Biennale des jeunes créateurs de l’Europe et de la Méditerranée

L’Associazione Internazionale è un network euromediterraneo costituito nel luglio 2001. Tra le attività che BJCEM mette in campo, la principale è  la Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo, un evento che ogni due anni ospita in una città diversa centinaia di giovani talenti nelle diverse discipline artistiche. La sede legale dell’Associazione è a Bruxelles, il segretariato generale  ha sede a Torino. La rete è presente nei seguenti Paesi: Albania, Bosnia e Herzegovina, Croazia, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Italia, Libano, Malta, Montenegro, Marocco, Palestina, Portogallo, Repubblica di San Marino, Serbia, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia, e Regno Unito. Collabora con partner esterni in Algeria, Austria, Israele e Kosovo.

www.bjcem.org