VIA SACCHI – LA VIA DEL DESIGN

Design per la rigenerazione urbana.

Dal 10 al 30 di ottobre via Sacchi diventerà il centro di riflessioni e proposte sulla rigenerazione urbana e sulla rivitalizzazione di un asse porticato di un chilometro lineare che presenta da alcuni anni evidenti sintomi di decadenza. Il collante di queste attività sarà il design, declinato in varie e diverse modalità di applicazione. Punto nodale del programma sarà l’apertura di #SACCHI56, un infopoint istituzionale situato in un negozio sfitto di via Sacchi che sarà utilizzato come centro di ascolto del territorio. In questo breve ma intenso periodo si cercherà di ridisegnare collettivamente via Sacchi insieme con gli abitanti, i commercianti, gli imprenditori e le istituzioni locali. Parallelamente saranno organizzati seminari, workshop, laboratori, mostre, performance artistiche e brevi tour alla riscoperta dei luoghi meno conosciuti della via. Alla realizzazione di questo ricco programma, coordinato dalla Fondazione Contrada, contribuiranno partner scientifico culturali quali il Politecnico di Torino Facoltà di Architettura e Design, l’Accademia Albertina di Belle Arti, insieme con associazioni di territorio e giovani creativi che occuperanno temporaneamente i locali commerciali attualmente sfitti per presentare le loro produzioni di design. L’obiettivo perseguito è quello di esemplificare modalità operative sperimentali che possano generare nel tempo una rivitalizzazione duratura e esportabile in altri contesti sofferenti.

Germano Tagliasacchi, Fondazione Contrada Torino

il programma di via sacchi